Le organizzazioni sanitarie e scientifiche di tutto il mondo stanno portando avanti da mesi e con grande impegno la lotta contro il COVID-19.
Il nostro obiettivo è mettere a disposizione la nostra esperienza tecnologica per aiutare i dipendenti delle organizzazioni sanitarie, che in questo modo possono dedicarsi a ciò che conta di più: fornire le migliori cure sanitarie a quante più persone possibili.
Per consentire alle organizzazioni sanitarie e ai loro dipendenti di condurre le attività nel modo più veloce ed efficiente possibile, Google Cloud dispone della soluzione API Cloud Healthcare .
Consente agli operatori di accedere in tempo reale a dati sanitari unificati e di garantire al contempo l’interoperabilità e la tutela della privacy dei pazienti.
Cloud Healthcare API, infatti, accelera lo sviluppo di soluzioni per il settore sanitario con le API HL7® FHIR®, HL7® v2 e DICOM®, agevolando uno scambio di dati tra applicazioni e soluzioni per il settore sanitario create su Google Cloud semplice e standardizzato.
Il tutto all’interno di un ambiente di sviluppo completamente gestito, altamente scalabile e di livello enterprise.
API Cloud Healthcare include anche ulteriori funzionalità, come DICOM e FHIR per l’anonimizzazione automatica dei dati.
Inoltre, grazie all’integrazione delle soluzioni di Data Analytics e Machine Learning operanti in tempo reale e su larga scala, gli operatori sono oggi in grado comprendere ancor meglio i risultati delle ricerche.
Un esempio raccontato anche sul nostro blog Google Cloud, è quello di Mayo Clinic, organizzazione no-profit per la pratica e ricerca medica basata negli USA, che si è affidata a API Cloud Healthcare di Google Cloud per ottenere l’interoperabilità dei dati clinici dei propri pazienti.
“Viviamo in un’epoca in cui la tecnologia deve essere veloce, sicura e soprattutto deve aiutare gli operatori a fornire le migliori cure possibili ai pazienti”.
Ha affermato John Halamaka, Presidente di Mayo Clinic.
“Google API Cloud Healthcare ha accelerato lo scambio dei dati tra gli stakeholder e, di conseguenza, ha consentito di assistere meglio i pazienti”.
Ci sono diverse soluzioni di Google Cloud utili per il settore healthcare e visitando il sito google cloud è possibile consultare una serie di approfondimenti legati all’utilizzo di queste soluzioni per il settore healthcare.
Per esempio, Ospedali Riuniti di Ancona attraverso l’utilizzo di G Suite permette al proprio staff di rimanere in contatto e collaborare in maniera più efficace, mantenendo allo stesso tempo i più elevati standard di sicurezza.
Oppure Casa della Salute, che grazie alla soluzione di workflow management ZeeroMED del nostro Technology Partner O3 Enterprise S.r.l., ospitata sulla piattaforma Google Cloud, dispone di un sistema che razionalizza ogni fase del processo di interazione con il paziente, dalla prenotazione alla consegna dei referti, rendendo i propri centri più efficienti in termini di ottimizzazione dei tempi e sicurezza.
Maggiori informazioni sulle soluzioni offerte durante l’emergenza COVID-19 sono disponibili al seguente link: cloud.google.com/covid19-healthcare.

Autore: il team Google Cloud

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla Newsletter, sarai sempre aggiornato sulle ultime novità del blog.